News

Attività agonistica

Riccardi doppio titolo regionale, col debutto di tanti giovani Enterprise!

Ponticelli (NA), 15 e 16 gennaio 2022 – Dopo oltre 6 anni sono tornati in calendario i Campionati Regionali Assoluti Indoor della FIDAL Campania.

Avvincenti le sfide lungo le 6 corsie dell’anello da 160m, sulle pedane dei concorsi e sul rettilineo della velocità, con tanti atleti Enterprise in gara, tra conferme e debutti.

Doppietta di titoli regionali 60m-200m per Ciro Riccardi, capace di dominare nettamente sia le batterie della velocità con 7″04 e di superarsi in finale per la vittoria con 7″01, per poi ripetersi nel 200m (prima volta per lui a Ponticelli) con 23″34.

Nella stessa gara tre allievi, rispettivamente quarto, quinto e nono di categoria: 26″14 per Salvatore Autiero (argento nei 400m con 58″12), 26″20 per Gabriele Di Lorenzo e 28″87 per Daniele Iucolano; alle loro spalle debutto per Mattia Marinelli con 29″31. Ancora sui 200m, tra le Allieve secondo e terzo posto di Elisa D’Onofrio e Cristina Foggiano con 31″72 e 33″27.

Dal mezzofondo è arrivato il titolo promesse e l’argento assoluto nei 3000m per Domenico Caracciolo con 9’18″89, quarto posto assoluto e bronzo tra gli allievi nei 1500m per Luigi Capuano con 4’45″37.

Ancona, 15 e 16 gennaio 2022 – Sono trascorsi 3 mesi dalla medaglia di bronzo conquistata nei 300m da Antonio Gargiulo al Criterium Cadetti di Parma e, dopo il cambio di categoria, è arrivato il giorno del suo debutto da Allievo con la maglia dell’Enterprise Sport & Service.

Subito limato il primato personale nei 60m con il nuovo limite fissato a 7″32. Anche nei 200m un’ottima prova che gli vale il personale indoor a soli tre decimi da quello outdoor con 23″71.

Tutti i risultati di Napoli: link

Tutti i risultati di Ancona: sabatodomenica

Attività agonistica

Sfida Scudetto per l’Enterprise con i tre olimpionici azzurri!

Benevento, 16 settembre 2021 – Sabato e domenica torna a Caorle (VE) l’appuntamento tricolore per le squadre assolute, un appuntamento largamente atteso dopo una lunga stagione storica per l’intera atletica italiana.

Sono trascorsi ben 27 mesi dall’ultima edizione del Campionato Italiano di Società, svolta allo stadio Ridolfi di Firenze, ultima occasione nella quale le migliori squadre d’Italia si sono sfidate per conquistare lo scudetto più atteso e più prestigioso.

L’Enterprise Sport & Service parte dai blocchi di partenza col n°2 dopo la fase di qualificazione pre-estiva e forte di quel solido riscontro di 17.500pt, ma con tre grandissime frecce azzurre al proprio arco.

Nella pedana del Peso sarà attesissimo Zane Weir, l’azzurro capace del quinto posto olimpico di Tokyo2020 e di un 21,63m di PB. Immancabile la presenza del finanziere Francesco Fortunato, 15° nella gara dell’indimenticabile oro a cinque cerchi di Massimo Stano, pluri-campione italiano e vincitore di di tantissime edizioni della finale “A Oro” nei 10km di marcia, al via con il miglior accredito visto il suo personale di 39’00”.

Fondamentale l’apporto anche del carabiniere Giuseppe Leonardi, da sempre alla guida della 4x400m dell’Enterprise, ancor più dopo la convocazione olimpica di quest’estate, allenato dall’altro eroe nazionale Filippo Di Mulo, CT della nazionale di staffette che ha fatto emozionare tutta Italia da Tokyo!

In gara a supporto della squadra anche il capitano Vito Incantalupo, pronto a cimentarsi nel doppio giro di pista. Ci sarà anche Samuele Cerro, campione italiano del salto triplo assoluto 2019 ed azzurro lo stesso anno all’Universiade di Napoli2019, nonché Ciro Riccardi a guidare la staffetta veloce della 4x100m. L’Enterprise avrà anche il proprio “Marcel” in gara, ovvero Krystian Marcel Sztandzera, bronzo agli ultimi Campionati Italiani U23 nel disco.

Atteso inoltre il ritorno di Marek Arents nell’asta, di Ugis Jocis nel mezzofondo e del giovane Dmitrjis Lasenko reduce dai recenti mondiali U20 di Nairobi, assieme ad un veterano come il martellista Igors Sokolovs ed al forte ostacolista Koen Cornelis Smet.

Una squadra compatta e altamente competitiva, ricca di campioni, ma soprattutto sostenuta da una grande base sul territorio che farà il tifo dalla Campania e non solo, sognando di rivivere le indimenticabili gioie dei tricolori assoluti conquistati nel 2016 a Cinisello Balsamo (MI) e nel 2017 a Modena.

Appuntamento nel pomeriggio di sabato 18 e nella mattina di domenica 19 settembre a Caorle o in diretta streaming su www.atletica.tv per vivere le emozioni di questa grande finale scudetto!

Finale “A Oro” 2021 del CdS Assoluto: composizioneiscrittiorariodiretta streaming

Attività agonistica

Pioggia di medaglie Enterprise ai campionati regionali 2021

Napoli, 12 settembre 2021 – Il campo Virgiliano di Napoli ha ospitato la seconda giornata del Campionato Regionale Individuale Allievi, Juniores e Promesse, nonostante il rinvio delle gare della prima giornata di sabato per allerta meteo.

Buone prove degli atleti dell’Enterprise Sport & Service, saliti tutti sul podio in questo avvio della seconda parte di stagione che porterà alle Finali Nazionali su pista del Campionato di Società Assoluti (Caorle, 18 e 19 settembre) ed Allievi (Sulmona, 25 e 26 settembre).

Nella velocità doppio podio per Enrico D’Amore e Salvatore Tomaiuolo nei 200m, rispettivamente Campione Regionale Allievi con 23”06 e Vice-Campione Regionale Promesse con 23”37.

Ancora tra gli Allievi medaglia di bronzo per Marco Gambardella negli 800m con 2’01”33, mentre nei 5km di marcia Antimo D’Alessandro ha conquistato il titolo con 32’42”48.

Altra medaglia d’oro regionale tra gli Under18 per Domenico Della Corte nel salto in Lungo con il nuovo personale di 6,64m che staccava l’argento di Manuele Pagliano atterrato a 6,14m; stessa gara nella quale Alessandro Cerullo ha conquistato la maglia di campione regionale Juniores con 5,98m.

Tutti i risultati di Napoli sono pubblicati qui

Attività agonistica

Della Corte e Pagliano sul podio ai tricolori U18

Rieti, 10-12 luglio 2021 – Anche l’ultimo fine settimana riservato ai campionati italiani, nello specifico quello Allievi, ha visto in gara gli atleti dell’Enterprise Sport & Service.

Primo a scendere in pista venerdì è stato Antimo D’Alessandro per i suoi 25 giri di marcia, dopo il minimo agguantato in extremis. Dopo una gara piena di determinazione, per lui un nuovo primato personale, ritoccato di quasi 4 minuti fino a scendere a 53’34”.

Sabato mattina è stata la volta dei 200m con Enrico D’Amore, sui blocchi di partenza della seconda serie in 8° corsia; per lui un 23″38 che non basta ad agguantare la finale.
Stessa sorte domenica per Gennaro Luca Ruggiero nei 110hs, corsi in 2° serie in 14″55.

Situazione completamente opposta quella del salto triplo con Domenico Della Corte e Manuele Pagliano, allenati da papà Danilo, capaci di agguantare entrambi la finale e, di conseguenza, la medaglia tra gli under18; alla fine dei sei salti 3° posto per Domenico col nuovo personale di 14,44m, invece Manuele con 13,87m.

Con questa trasferta si conclude un altro ciclo di Campionati Italiani Individuali, nella quale l’Enterprise Sport & Service, grazie ad i propri tecnici ed atleti è riuscita a partecipare ed a portare a casa una medaglia in ognuna delle 3 manifestazioni tricolori!

Tutti i risultati di Rieti sono pubblicati qui

Attività agonistica

Fortunato al 10° tricolore, Weir d’argento e anche Leonardi in lizza per Tokyo

Rovereto, 25, 26 e 27 giugno 2021 – Il Trentino ha ospitato l’edizione 2021 dei tricolori individuali assoluti su pista, la seconda edizione in epoca covid.

Venerdì di apertura entusiasmante, con il Carabiniere Giuseppe Leonardi subito pronto a dare del suo meglio per conquistare la finale dei 400m con 46″97. Poco dopo nel centro della città la 10km di marcia su strada con Francesco Fortunato sin dal principio nelle posizioni di testa: a meta gara il cambio di passo per una progressione netta ed imprendibile che lo ha portato al traguardo in 40’02”, per il 10° titolo assoluto in carriera ed un ottimo test in ottica olimpica.

Sabato in gara Emanuele Santoro nei 400hs, impegnato nella batteria vinta da Jose Bencosme De Leon. Per lui un altro buon test dopo Grosseto con 53″23, in attesa di conoscere il responso sulla possibile convocazione a Tallin (EST) per i Campionati Europei Unde20 di metà luglio.

Domenica dedicata infine alle finali, a partire dal lancio del disco dove Krystian Marcel Sztandera ha lanciato a 45,63m classificandosi al 12° posto. Subito dopo la finale dei 400m con Giuseppe Leonardi partito al meglio e giunto al traguardo in 46″88, con una quinta posizione che lo candida con ottime probabilità ad un posto in staffetta ai Giochi Olimpici. Epilogo di giornata e della manifestazione con la classica 4x400m corsa da Salvatore Tomaiuolo, Vito Incantalupo, Alessandro Alberino ed Emanuele Santoro col tempo di 4’18″70 per il 10° posto in classifica.

Tutti i risultati di Rovereto sono pubblicati qui